top of page

24° Giornata Mondiale del Libro

Aggiornamento: 24 apr 2020



Non poteva non essere proclamata una giornata importante. Quella che dal 1996 ad oggi compie 24 anni, e che, in tutto il mondo riscopre numerosi interessi. Proclamata dall'UNESCO Giornata Mondiale del Libro e del diritto d'Autore, mette al centro l'importanza ed il valore della lettura, come progresso sociale e culturale dell' uomo e della società. I suoi diversi generi, avvicinano grandi e piccini alla lettura, riscoprendo dei veri e propri benefici sul nostro benessere. Alcuni studi sembrano dirci i motivi quanto sia importante dedicarci alla lettura . Dagli studi si è dimostrato che, leggere stimola la mente, aiutando a prevenire o rallentare lo sviluppo di malattie come l’Alzheimer e la demenza senile. Come tutti gli altri muscoli del corpo anche il cervello ha bisogno di fare esercizi per mantenersi in forma. Riduce lo stress poiché quando si è immersi in una storia, ci si ritrova in un’altra dimensione, una sorta di mondo parallelo, che aiuta a dimenticare pensieri e problemi. Amplia le nostre conoscenze, quando si legge, si aggiunge un bagaglio culturale, che ci tornerà utile. Più leggi, più il tuo modo di esporti migliora. La lettura è importante per imparare un linguaggio nuovo, utilizzando termini nuovi che ci , permette di poter scrivere in un modo più fluido. La lettura provoca tranquillità, la compagnia di un libro, porta a una maggiore pace interiore, difatti leggere testi spirituali fa abbassare la pressione sanguigna dandoti un senso di calma estrema, mentre leggere libri su “come aiutare se stessi a..” è stato dimostrato che è di aiuto per le persone che soffrono di determinati disturbi comportamentali e di malattie mentali. Eh allora in questa 24 esima giornata mondiale della letteratura lasciamoci trasportare da questa piccola frase “Quando il tempo è vuoto, riempilo di pagine” (Erri De Luca) di Maria Rosaria Ricci

51 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page