top of page

Al via la trentanovesima Giornata internazionale delle persone con disabilità” del 3 dicembre 2020





Anche l’Italia pronta a celebrare la trentanovesima Giornata internazionale delle persone con disabilità. Istituita nel 1981 come anno internazionale delle persone disabili, promuovendo intorno a sé, la conoscenza approfondita di tematiche correlate ad essa. Temi che, solo a distanza di 12 anni mossero i loro primi passi, entrando in collisione con ideologie culturali e mentali, in linea alla “Commissione europea” e le Nazioni Unite,. UN dibattito che nel luglio 1993 diede vita alla Giornata europea delle persone con disabilità, designando l’ufficialità del 3 dicembre, come Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità. Si tratta di appuntamento annuale, non solo dedicato alle persone con disabilità, ma estesa alla sensibilità dell’intera comunità civile. Ed in questo caso il senso delle parole ha il suo peso. Forse più che di disabilità dovremmo parlare delle “disabilità “. L’uguaglianza nella sua globalità, non è mai esistita. Niente nel mondo è definito ” uguale”, ma “simile “. Bisogna abbandonare un atteggiamento di chiusura e intolleranza. In questa trentanovesima Giornata internazionale delle persone disabili, l’obiettivo dovrà essere la rimozione dei pregiudizi. La conoscenza e l’informazione in questo rappresentano strumenti fondamentali per favorire il concetto d’integrazione sociale che riducendo il fenomeno del bullismo. Il mondo della disabilità periodicamente viene trafitto da tanti pungiglioni, cancellando tutte le lotte intraprese, considerandoli “Persone” e non come “Coloro” la cui abilità in modo diverso li rende oggetti di strumentalizzazione della società, eliminando tutte le lotte intraprese negli anni. Disabili e famiglie, sono persone che con dignità rivendicano diritti riconosciuti da leggi, spesso stravolte, violate, mortificando il principio delle pari opportunità tanto decantate in campo sociale . La diversità non come un’affermazione di sé, ma un unico e grande obiettivo: far emergere abilità e potenzialità di ogni singola persona. Sia questo il senso di questa giornata In linea con questo concetto, si svolgerà online il “Concorso letterario Abiltyart”, patrocinato dal Comune di Pomigliano d’Arco, della Federazione Italiana Superamento del Handicap Campania e l’Associazione Poesie Metropolitane, rende comunicativa ogni forma d’arte. Affidando all’arte, alla scrittura e alla la narrazione, l’interpretazione della realtà interagendo con il mondo sociale.

Il Concorso Letterario Abiltyart sarà di sostegno alla realizzazione del cortometraggio abilmente il coraggio di non arrendersi, dando a tutti una visione diversa della disabilità.


Scarica il bando e partecipa anche tu al Concorso letterario Abiltyart


Di Maria Rosaria Ricci

Articolo Pubblicato anche sul


20 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page