top of page

43°Esima Giornata della Vita


Istituita dal consiglio permanente della CEI nel 1978, con finalità di promuovere e accogliere la vita che nasce. La "Giornata della Vita"si celebra ogni prima domenica di Febbraio. Nel corso degli anni sono stati diversi i temi diocesani dati a questa giornata. Questa del 2021 ha un richiamo delicato e forte, "Libertà e Vita". Un tema ampio che abbraccia l'integrazione di ogni singola persona, ponendoci interrogativi forti e importanti, tesi a renderne, preziosa e significativa la vita. Riflettere su una tematica come questa, in relazione alla vita nei suoi molteplici ambienti, ci scuote molto e non poco. Oggi esseri liberi, alimenta in noi, il libero arbitrio di prevalere e di dominare su tutto è tutti. Evidenziando un concetto sbagliato della libertà nel mondo è nella società, generando con essi atteggiamenti di discriminazione che, infrangono i rapporti personali interpersonali. Non a caso la libertà della vita ripiegata sul centralismo di sé stessi, trascina con sé disagi che si ripercuotono su chiusura e violenza nei confronti degli altri. La Giornata della Vita 2021 libertà e vita, ha lo scopo di abbattere queste ideologie, mettendo l'accento sull'importanza preziosa del valore autentico della libertà. La libertà a servizio della vita diventa così non il fine, ma lo “strumento” per raggiungere il bene proprio e degli altri, costruendo così il bene comune. Con la consapevolezza che e la nostra responsabilità è disponibilità ci relaziona verso l'apertura dell’Altro. La giornata della vita 2021 ci aiuta a comprendere che rispettare amarla è dire “sì” alla vita è il compimento di una libertà che può cambiare la storia. Ogni singola persona ha il diritto di nascere e di esistere, poiché porta con sé un potenziale unico e irripetibile. Con tale visione ci predisponiamo a celebrare la 43 esima Giornata della Vita, che domenica 7 Febbraio sarà celebrata in tutte le diocesi italiane. Con particolare attenzione al rispetto, alla difesa, all'amore al servizio della vita umana.Trovando in essa pienezza della forma più alta della libertà in Colui che l’ha creata e donata gratuitamente. In questa ottica L'Unitalsi Napoli promuove la bellezza della vita, stando vicino alle problematiche dei più deboli.


Maria Rosaria Ricci

44 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page